Home Page » FILT - Trasporti » Articolo
home    segreteria    servizi    categorie    documenti    dove siamo    contatti    
Segreteria

Servizi

Sicurezza sul lavoro

Categorie
 Articolo del 09/03/2017 | FILT - Trasporti

Terzo Lotto Variante Aurelia. Fermo il cantiere e cassa integrazione per 140 dipendenti. Sindacati: “I lavori ripartano subito”

Terzo Lotto Variante Aurelia. Fermo il cantiere e cassa integrazione per 140 dipendenti. Sindacati: “I lavori ripartano subito”Non c'è pace per il cantiere del Terzo Lotto della Variante Aurelia bis, che riguarda il percorso Felettino-imbocco Autostrada altezza Oto Melara. L'azienda TOTO Costruzioni di Chieti, subentrata a Coestra circa un anno e mezzo fa, ha bloccato i lavori del cantiere e chiesto la cassa integrazione ordinaria per 100 dipendenti, che scadrà a fine maggio. Un mese fa era stata già chiesta per altri 40. Sono 180 I lavoratori, tra impiegati e operai, che lavorano al cantiere, più una decina di ditte dell'indotto.

Toto costruzioni ha giustificato il blocco dei lavori perché in attesa di autorizzazioni da ANAS per una serie di varianti di progetto, che, sempre secondo l'azienda, sono necessarie per proseguire i lavori.
Le varianti riguardano: problematiche burocratiche legate ad un’autorizzazione delle Ferrovie dello Stato; Anas e Salt per le rampe di accesso all'autostrada; problemi di staticità di una casa situata sopra galleria Le Fornaci; problemi idrogeologici per la galleria Pellizzarda (da Felettino al Buon Viaggio).

“Non entriamo nel merito questioni tecniche tra Toto e Anas- dicono Gianni Carassale, Fillea CGIL, Mario Benvenuto, Filca Cisl, Riccardo Badi, Feneal Uil- ma, nel contempo, vogliamo garanzie per i dipendenti e che le parti si accordino in tempi rapidissimi al fine di evitare ulteriori disagi per i lavoratori e tutto l'indotto, che già hanno patito anche troppo le precedenti situazioni, e completare un'opera fondamentale per la viabilità e lo sviluppo economico della nostra città. Abbiamo chiesto subito un incontro urgente in Regione e l’immediata convocazione di un tavolo con Comune, Regione, Anas e Toto costruzioni. Questo cantiere rappresenta una autentica "storia infinita" che si deve sbloccare una volta per tutte."

Condividi questo articolo:

Share

Cerca nel sito

Newsletter

Webmail: accedi

Canale Video CgilSP


Radio Articolo 1

Web Radio


Media

Link CGIL

Link utili
 Copyright © 2017 CGIL La Spezia www.cgillaspezia.it - Via Bologna, 9 Tel. 0187.547111 Fax 0187.516799 - P.Iva 80007470117
 Design by Stefano Sinesi web marketing & Seo